Trippa in fuori

maggio 9, 2015

Trippa is back

Filed under: Uncategorized — kermig @ 8:03 pm

ciao a tutti, dopo una lunga assenza eccomi di nuovo qui, pronto a pubblicare nuove ricette come usciranno dalla mia cucina! Stay tuned.

   
 

Annunci

giugno 8, 2008

Gelato alla Crema “definitivo”

Filed under: Uncategorized — kermig @ 2:49 pm
Tags: , , , ,

Questa è la ricetta “definitiva” del gelato alla crema dal libro di Angelo. Le dosi sono quelle adattate alla gelatiera Gaggia da un kilo e ridotte nella quantità di zucchero (l’originale risulta un po’ troppo dolce al mio palato)

  • 0,2 Litri di latte intero (meglio se crudo)
  • 0,2 Litri di panna fresca
  • 80 gr di zucchero
  • 1 scorza di limone
  • 3 tuorli d’uovo

Bollire il latte, la panna, 30 gr di zucchero e la scorza di limone. Rimuovere la scorza di limone e laciare raffreddare.

Montare i tuorli d’uovo con 50 gr di zucchero; una volta pronti unire il latte/panna a filo continuando a mescolare.

Porre sul fuoco (lento) e continuare a mescolare finché la crema non inizia ad addensare, velando il cucchiaio. Togliere immediatamente dal fuoco e lasciare raffreddare.

Una volta freddo versare il tutto nella gelatiera per circa 20 minuti.

psss..servire in coppette fredde con una spolverata di caffé, oppure di cacao amaro oppure di amaro Vanna Tallin.

marzo 31, 2008

Panissa di Savona

Filed under: cucina povera,panini,Uncategorized — kermig @ 6:33 pm

Panissa di SavonaPanissa di Savona

Oggi ho fatto questa tipica ricetta che si può assaggiare nel negozietto in mezzo ai vicoli di Via Pia (SV).

300 grammi di farina di ceci
1 litro (abbondante) di acqua

Si intiepidisce l’acqua con sale qb dentro una pentola, (togliendola dal fuoco) si versa la farina frullando con la fustra del frullatore. Lasciare poi cuocere a fuoco minimo per circa 1 ora, mescolando qb per non farla attaccare.
Quando é pronta versarla in un recipiente in modo da ottenere uno spessore di un paio di centimetri. Lasciare raffreddare alcune ore finchè si rapprende.
Dopo, tagliarla a fettine e friggerla in olio bollente. L’ideale (secondo tradizione) è mangiarla in un panino arabo.

settembre 12, 2006

Crepe

Filed under: Uncategorized — kermig @ 8:36 am

Dosi per circa 8 crepe:

– 2 uova
– 80 gr di farina
– 150 gr di latte

Sbattere le uova con un pizzico di sale, unire la farina e sbattere, aggiungendo il latte. Lasciare riposare almeno mezz’ora.

Nella versione della ricetta, ho farcito con:

melanzane fritte (solo olio, niente impanatura), prosciutto;

prosciutto e sottilette;

prosciutto e ricotta salata.

Ripassare in forno per pochi minuti.

agosto 28, 2006

Focaccia stracchino e prosciutto

Filed under: focaccia,Uncategorized — kermig @ 4:39 pm



Dosi per due focacce
450gr di farina
300 ml acqua
1 cucchiaio di olio di oliva
4 cucchiaini di sale
2 cucchiaini di zucchero
1 pacchetto di lievito secco


Impastare gli ingredienti e lasciare lievitare fino ad ottenere un impasto voluminoso.
Ricavare due sfoglie sottili.
Ho farcito con stracchino e prosciutto e ricoprtao con la seconda sfoglia.
Bucherellare con una forchetta e spruzzare con una miscela di acqua calda e olio.
Infornare a 180 gradi e cuocere circa 30 minuti.

Pane rustico – versione 1

Filed under: Uncategorized — kermig @ 7:03 am

 

400gr di farina Bread Baking Mix della Lundgut
100gr di farina Manitoba
1 bustina di lievito secco

Impastare e lasciare lievitare 30~40 minuti.
Reimpastare per formare la pagnotta, con movimento a rientrare classico.
Cuocere circa 40 minuti a 180 gradi, lasciare altri 15 minuti nel forno caldo.

Stoccafisso

Filed under: Uncategorized — kermig @ 7:01 am

400 gr di stoccafisso essicato
50 gr di acciughe sott’olio
Latte
¼ vino bianco
Olio, burro
Salsa di pomodoro
Prezzemolo, salvia, sedano, carote, aglio, pinoli, olive nere
Sale, pepe, peperoncino

Spinare lo stoccafisso, togliere la pelle e spezzettarlo con le mani. Lasciarlo in ammolo per almeno 1 giorno (meglio 2).
Fare un battuto con prezzemolo, salvia, sedano, carote, aglio, olio e burro.
Soffriggere le acciughe e lo stoccafisso, aggiungere vino bianco, olive, pinoli e salsa di pomodoro (1 paio di cucchiai).
Iniziare a cuocere a fuoco lento, versando di tanto il latte q.b.

Cuocere almeno 2 ore.

Blog su WordPress.com.