Trippa in fuori

maggio 9, 2015

Trippa is back

Filed under: Uncategorized — kermig @ 8:03 pm

ciao a tutti, dopo una lunga assenza eccomi di nuovo qui, pronto a pubblicare nuove ricette come usciranno dalla mia cucina! Stay tuned.

   
 

Annunci

dicembre 21, 2008

Panini all’ olio

Filed under: pane — kermig @ 9:43 pm

In questo post metto le dosi per i panini fatti nel forno di casa e qualche immagine e filmato. La ricetta è qui.

  • Farina “00” forte          400 gr
  • Farina grano duro        80 gr
  • Pasta di riporto             120 gr
  • Acqua                              200 gr
  • Olio evo                           40 gr
  • lievito birra                     16 gr
  • Sale                                   8 gr

L’impasto:

img_6699

le forme:

img_6706

il risultato

img_6709

novembre 17, 2008

Risotto Gorgo e Peperoni

Filed under: primi,Riso — kermig @ 10:59 pm
Tags:
Risotto Gorgo e Peperoni

Risotto Gorgo e Peperoni

Esco dall’ufficio, vado a comprare un po’  di verdura con Annalisa e scopro questa semplice ma gustosa ricetta. Dunque:

Preparo un peperone a cubetti e lo aggiungo al soffritto di cipolla, sfumando con vino bianco e aggiungendo brodo vegetale per la cottura.

Nel frattempo cuocio il riso, dopo averlo brevemente saltato in un soffritto di cipolla, sfumato anch’ esso di vino bianco e cotto con brodo vegetale (e regolato di pepe, ma quello saporito).

Quando il riso è quasi cotto aggiungo gorgonzola e lascio fondere. A parte, passo al mixer il peperone e lo aggiungo al risotto, rimestando.

Di corsa a tavola accompagnando con un fresco bianco.

agosto 7, 2008

Brioches e Panini Dolci

Filed under: dolci — kermig @ 9:21 pm

Eccole qui, Brioche e Panini dolci, fatti con la ricetta che trovi nelle pagine del Corso di Panificazione di Gigi.

Questa volta, con Federico, ci siamo trovati a casa di Elisabetta per insegnare a lei ed Annalisa questa bellissima ricetta. A parte qualche divergenza sul tempo di cottura nel forno di Eli, il risultato e` stato apprezzabile.

pssss. ricordatevi di disporle molto distanziate nella teglia, crescono molto quando lievitano.

teglia brioche crude

teglia brioche crude

luglio 29, 2008

Gelato al Caffe`

Filed under: dolci — kermig @ 11:17 pm
Tags: ,

Questa e’ una versione rivista della ricetta del Gelato al Caffe` dell’enciclopedia della cucina del Guarnaschelli, adattata alle dosi della mia gelatiera Gaggia. Inoltre, ho usato normale caffe` fatto con la moka al posto del caffe` liofilizzato.

  • Latte  105 gr
  • Panna da montare fresca 200 gr
  • Caffe` (fatto con la moka)   2 tazzine (circa 90 gr)
  • 1 fialetta di vanillina
  • 3 tuorli d’uova
  • Zucchero 110 gr

Mischiare latte, panna e caffe`, vanillina e fare bollire brevemente, poi raffreddare.

Montare i tuorli con lo zucchero, poi aggiungere a filo il composto preparato in precedenza, mescolando continuamente.

Mettere sul fuoco lento, mischiare lentamente fino a che si inspessisce (non fare assolutamente bollire).

Mettere nella gelatiera e lasciare mantecare.

giugno 8, 2008

Meringhe (tentativo)

Filed under: dolci — kermig @ 2:54 pm
Tags: ,

Una volta fatto il gelato alla crema, avanzano le chiare d’uovo. Ho provato a utilizzarle facendo delle meringhe (di cui mi dichiaro parzialmente soddisfatto). Per il momento la ricetta che ho seguito è quella del Cucchiaio d’Argento:

  • 3 chiare d’uovo
  • 150 gr di zucchero

Ho montato a neve le chiare con lo zucchero al velo, poi, con un cucchiaio ho depositato le meringhe su una teglia precedentemente imburrata e leggermente infarinata. Ho poi infornato in un forno ventilato pre-riscaldato a 100 gr per circa 1 ora.

Nota: le meringhe sono venute asciutte, ma di consistenza troppo friabile. Credo che serva variare i tempi di cottura. Vi farò sapere….

Gelato alla Crema “definitivo”

Filed under: Uncategorized — kermig @ 2:49 pm
Tags: , , , ,

Questa è la ricetta “definitiva” del gelato alla crema dal libro di Angelo. Le dosi sono quelle adattate alla gelatiera Gaggia da un kilo e ridotte nella quantità di zucchero (l’originale risulta un po’ troppo dolce al mio palato)

  • 0,2 Litri di latte intero (meglio se crudo)
  • 0,2 Litri di panna fresca
  • 80 gr di zucchero
  • 1 scorza di limone
  • 3 tuorli d’uovo

Bollire il latte, la panna, 30 gr di zucchero e la scorza di limone. Rimuovere la scorza di limone e laciare raffreddare.

Montare i tuorli d’uovo con 50 gr di zucchero; una volta pronti unire il latte/panna a filo continuando a mescolare.

Porre sul fuoco (lento) e continuare a mescolare finché la crema non inizia ad addensare, velando il cucchiaio. Togliere immediatamente dal fuoco e lasciare raffreddare.

Una volta freddo versare il tutto nella gelatiera per circa 20 minuti.

psss..servire in coppette fredde con una spolverata di caffé, oppure di cacao amaro oppure di amaro Vanna Tallin.

Crema di cannellini

Filed under: secondi — kermig @ 2:42 pm
Tags: ,

200 gr di cannellini congelati

  • 1 vasetto di pelati
  • 1 scalogno
  • 4 cucchiai di olio
  • 2 spicchi d’aglio
  • Sale e pepe

Questa ricetta si realizza con il microonde, è facile e veloce.

Ho cotto i cannellini con il cipollotto (e un pizzico di sale) per circa 15 minuti nel micro alla massima potenza. Intanto ho preparato i pelati tagliandoli a pezzettini.

Una volta cotti i cannellini, li ho passati al mixer insieme con l’acqua di cottura, ottenendo una crema, alla quale ho aggiunto l’aglio precedentemente soffritto in olio e il pepe. Ho poi rimesso un paio di minuti nel micro alla massima potenza, poi decorato con i pelati a cubetti.

marzo 31, 2008

Panissa di Savona

Filed under: cucina povera,panini,Uncategorized — kermig @ 6:33 pm

Panissa di SavonaPanissa di Savona

Oggi ho fatto questa tipica ricetta che si può assaggiare nel negozietto in mezzo ai vicoli di Via Pia (SV).

300 grammi di farina di ceci
1 litro (abbondante) di acqua

Si intiepidisce l’acqua con sale qb dentro una pentola, (togliendola dal fuoco) si versa la farina frullando con la fustra del frullatore. Lasciare poi cuocere a fuoco minimo per circa 1 ora, mescolando qb per non farla attaccare.
Quando é pronta versarla in un recipiente in modo da ottenere uno spessore di un paio di centimetri. Lasciare raffreddare alcune ore finchè si rapprende.
Dopo, tagliarla a fettine e friggerla in olio bollente. L’ideale (secondo tradizione) è mangiarla in un panino arabo.

agosto 22, 2007

Garganelli all’ortolana

Filed under: melanzane,pasta,primi,zucchine — kermig @ 2:16 pm

orto__0012_small.jpg

Questa ricetta nasce per impiegare le verdure che sta producendo l’orto. Dunque, avendo a disposizione:

  • 1 melanzana
  • 1 zucchino

Ho fritto brevemente la melanzana, tagliata a fettine sottili, in olio.
Poi ho soffritto la zucchina, tagliata a rondelle, in poco burro (con sale e pepe).
Successivamente ho aggiunto alla zucchina salsa di pomodoro con sapori, e la melanzana tagliata a striscioline, regolando di sale e ho lasciato cuocere q.b. (~10 minuti).
Insieme ho bollito la pasta che ho scolato al dente e successivamente saltato nel saltapasta con il sugo.

Pagina successiva »

Blog su WordPress.com.